Recupero Energia

Bonfiglioli – Serie AEC – Inverter rigenerativi

Decenni di esperienza nei campi degli azionamenti elettronici industriali e delle energie rinnovabili hanno permesso a Bonfiglioli Vectron di offrire un'efficiente soluzione per il recupero dell'energia frenante. Questa soluzione è rappresentata dai nuovi inverter con sistema di rigenerazione attiva (AEC). In un gran numero di applicazioni industriali a controllo elettronico, l'inerzia nei meccanismi in movimento può azionare i motori elettrici durante la fase di frenata. Questi convertono l'energia cinetica in energia elettrica che, in un processo di rigenerazione, viene reimmessa nella rete. Tutte le macchine quali avvolgitrici e bobinatrici, volani, presse, piattaforme girevoli, apparecchiature di sollevamento e centrifughe, generano ciclicamente elettricità per i loro motori dall'energia cinetica accumulata durante il loro movimento principale. Questa energia deve essere adeguatamente controllata e gestita. I sistemi convenzionali basati su resistenze di frenatura disperdono semplicemente l'energia rigenerata nei dissipatori di calore con un evidente impatto economico ed ecologico. Oggi la necessità di risparmiare energia rende indispensabile l'uso da parte dell'industria di tecnologie di controllo capaci di recuperare in modo efficiente l'energia frenante e di ridistribuirla per l'utilizzo da parte di altre utenze. Gli inverter di rigenerazione AEC comprendono un convertitore AC/DC active-front-end e uno speciale stadio adattatore di impedenza. Questi possono fornire un'alimentazione continua in parallelo all'alimentazione di rete e agiscono come inverter ad onda sinusoidale bidirezionali principali del sistema o come inverter di rigenerazione ad onda quadra unidirezionali. Schema di funzionamento: Gli inverter di rigenerazione AEC si basano sulla tecnologia Active e garantiscono la stessa eccellente affidabilità e versatilità degli inverter Bonfiglioli di ultima generazione. Lo speciale software di configurazione permette agli utenti di selezionare secondo necessità onde sinusoidali o onde quadre. Il sistema si adatta automaticamente alle condizioni della rete, assicurando una perfetta sincronizzazione dell'alimentazione. In caso di interruzioni o disconnessioni dell'alimentazione, gli inverter di rigenerazione AEC possono continuare a controllare l'energia frenante attraverso carichi resistivi opzionali. L'azionamento può quindi completare tutte le manovre necessarie per fermare la macchina in sicurezza prima dello spegnimento. Le prestazioni e le curve di carico possono essere visualizzate e monitorate utilizzando una tastiera opzionale o una porta seriale RS232 od RS485, o un bus di campo Profibus, CANopen o Systembus. L'utente può così configurare passaggio di alimentazione, angolo di fase di rete, tensione DC link e I/O.